Uno studio dell’Istituto Clinico San Siro sui benefici dell’acido tranexamico

È stato recentemente pubblicato sulla European Review for Medical and Pharmacological Sciences un studio realizzato da un gruppo di lavoro dell’Istituto Clinico San Siro composto dal dottor Alberto Ventura, responsabile dell’Unità operativa di Centro di Traumatologia sportiva e Chirurgia articolare mininvasiva, dal dottor Franco Parente, responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia Protesica dell’Anca e del Ginocchio, e dal dottor Giorgio Oriani, anestesista, relativo all’utilizzo dell’acido tranexamico nei pazienti operati di protesi d’anca e di ginocchio. Questo studio ha dimostrato come, effettivamente, questa tipologia di acido riduca in maniera consistente la quantità di trasfusioni e di perdite di sangue nel corso dell’intervento chirurgico con una importante diminuzione del costo sociale e grossi vantaggi per i pazienti. Questo lavoro fa parte di una serie di studi che si allineano su altri già effettuati in precedenza dagli specialisti di San Siro con la differenza che, in questo caso, il numero dei pazienti coinvolti è stato davvero molto elevato (più di 1000 pazienti) così come la riduzione delle trasfusioni. L’utilizzo di questo farmaco è stato esteso anche a livello intrarticolare, in quanto è stato dimostrato come favorisca sempre di più la riduzione di perdite ematiche.

Clicca qui per leggere la pubblicazione completa.

X